Wait

Wait

L’idea nasce dall’osservazione di un’architettura che, presi dalla vita frenetica di tutti i giorni, non riusciamo a considerare e valorizzare come invece dovremmo: l’edificio di testata della Stazione Termini a Roma. Partendo dall’analisi formale della struttura, è stato possibile individuare l’elemento principale che contraddistingue l’architettura: la forma ondulata della pensilina ripresa anche all’interno. Nonostante il movimento morbido e sinuoso, non manca un forte rigore geometrico. L’idea è stata quindi quella di riprendere la linea ondulata dell’architettura, facendola diventare elemento caratterizzante del complemento di arredo. Si è pensato quindi di progettare un tavolino che esprimesse al meglio questi concetti e valorizzasse allo stesso tempo il legno e le sue lavorazioni. Wait è il luogo in cui storie lontane si intrecciano e ci parlano, è l’attesa di un treno che parte o una persona che arriva. È l’equilibrio sospeso tra relazioni passeggere e legami forti che qui si perdono o si ritrovano.

Designer: Alessandro  Torre – Isia Roma

Dimensioni: 126x68x30h

Torna in cima