Il legno è un materiale nobile perché è parte integrante della natura

È l’unica materia prima che continua a crescere anche mentre dormiamo

LEGNI ECOSOSTENIBILI

MIGLIORARE IL BENESSERE DELLE PERSONE SIGNIFICA RISPETTARE LA RICCHEZZA E L’UNICITÀ DEL NOSTRO PIANETA.

L’approvvigionamento del legname e la gestione delle foreste può e deve avvenire secondo le leggi della sostenibilità e del rispetto per le popolazioni e della Natura.

Da parte nostra contribuiamo concretamente al rispetto e alla tutela del nostro pianeta usando legni di riforestazione. Il valore culturale è alla base della metodologia delle utilizzazioni forestali. La cultura sull’utilizzo migliore del bosco e l’attenzione di operare senza sconvolgere l’ecosistema è l’obiettivo primario che consente agli alberi di essere materia ricostituibile.

IL CONCETTO DI SOSTENIBILITÀ APPLICATO ALLE FORESTE

Lo sviluppo sostenibile è uno sviluppo in grado di garantire la soddisfazione delle necessità della presente generazione senza compromettere la possibilità della generazione futura di soddisfare le proprie

Il taglio del legname risponde al naturale ciclo di vita della pianta, ed è legato all’uso incessante che l’uomo fa di questa risorsa naturale che è rinnovabile e pianificabile nella sua disponibilità.

IL BELLO CHE RISPETTA L’AMBIENTE

Carpanelli utilizza prevalentemente legni con i marchio FSC.
Il marchio FSC identifica i legnami provenienti da foreste ben gestite secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

Il Consiglio Forestale (FSC) è un organismo internazionale, non profit, fondato nel 1993, per lo sviluppo di un sistema di accreditamento indipendente, specificamente orientato al settore forestale e riconosciuto a livello mondiale da associazioni come WWF e Greenpeace.

FSC ha realizzato un sistema di accreditamento e di etichettatura di prodotti forestali che danno al cliente la garanzia che il prodotto che ha acquistato viene da una foresta ben gestita.

LEGNI TINTI 

Pregio e caratteristica dei legni tinti è la loro cromaticità cangiante nelle diverse tonalità. Non si tratta di una semplice tinteggiatura superficiale ma si tratta di una colorazione che viene fatta su tutto il tronco della pianta. Pertanto la tonalità finale del “legno tinto” rispecchia le varie caratteristiche del tronco di ogni singola pianta e delle sue caratteristiche naturali come venature e nodi. Pertanto leggere diversità di tonalità delle lastre è un pregio e caratteristica naturale del vero legno che differenzia dalla scontata uniformità cromatica di superfici industriali. Essendo un materiale naturale con il passare del tempo è soggetto ad un naturale processo di maturazione della tonalità.